Sentite lo strillo? [Dio Mode]

Sapete, io non mi credo un genio.
A volte faccio finta, ma parlando seriamente, mi considero una persona mediamente intelligente, a volte più, a volte meno.
Ma guardando i comportamenti delle mie coetanee, oppure di persone addirittura più grandi, mi sento seriamente un gradino più in alto.
Due gradini.
Dai, cinque.
Dieci gradini!
Certo, confrontato ad un minorato mentale, chiunque sembra un genio, ma io parlo del 90% delle ragazzine.
Ragazzine che leggono Tre Metri Sopra il Cielo e Ho Voglia di Te spacciando questa spazzatura per libro, dicendo che "Moccia è tanto tanto blavo pecché palla di noi adoleshenti". Beh di certo non parla di me, e nemmeno di tutte le persone intelligenti che frequento, come mia moglie o la mia classe (a parte una simpatica quanto famosa eccezione).
Ragazzine che si vestono alla Moda, dicono "ah i ghei che chifo" e vestono Dolce&Gabbana.
Ragazzine che ascoltano i Tokio Hotel e li considerano punk (e magari virili, perché se fossero "ghei" dichiarati smetterebbero subito.
Ragazzine che hanno la mia età ma scrivono "i th nn sn gay e nn l’ho diko xk m f skif ma xk nn l sn ebbast": la morte atroce dell’italiano, qui non si parla di accenti acuti o del famigerato "sì" affermativo (e non passivante) che va accentato. Qui si parla di bambini delle elementari che esprimono concetti più complessi con un lessico e una grammatica più curati.
Ragazzine che passano la vita a parlare dei culi dei ragazzi e che si fanno venire le crisi asmatiche quando ne vedono uno, o inscenano melodrammatiche lacrime e corse in classe (degne dei peggiori shoujo manga) quando vedono che stanno con altre (magari superficiali quanto loro ma più furbe).
Ragazzine che chiamano "puttane" altre ragazze solo perché hanno un successo che loro solo si sognano.
Ragazzine che chiamano "puttane" le puttane, ma se loro fossero più carine e furbe lo sarebbero il doppio.
(Perché poi se una ragazza ha avuto tanti ragazzi è puttana ma se si tratta di ragazzi con tante ragazze si parla di figoni? Propongo che le ragazze possano scopare con tutti e che i ragazzi vengano ridimensionati a puttani).
Perché noi donne siamo cattive con le altre donne.
Non ci facciamo scrupolo di dire peste e corna su un’amichetta che si è messa quella "orriiiiibiiiilleeee" gonna non di marca, o che ha già avuto tre fidanzatini, o che fa le corna al proprio "boy".
Però siamo così accomodanti per quanto riguarda i maschi… lì basta che respirino.
 
Ebbene, io mi sento superiore al 90% delle ragazzine, ma non perché io sia un genio.
Anche se questi dati più o meno possono dimostrarlo.
Ma perché penso che tali ragazzine siano stupide e superficiali in modo allarmante, e ciò mi preoccupa.
Era così anche prima?
Io non lo so. Intimamente spero di sì, perché se così non fosse, allora vorrebbe dire che siamo davvero drogati.
Televisione, per esempio, ma anche i libri di scuola.
Tutto quello che ho descritto è anche femminile al massimo, no? La moda, l’aspetto fisico, i romanzetti d’amore idioti, la band commerciali, il considerarsi puttane a vicenda…
Io penso che ciò abbia radici molto profonde, dall’educazione in famiglia in poi.
Carrozzina rosa per la bambina, il sonaglietto.
E poi i trucchi da bambina più cresciuta, la Barbie che si veste da Velina, le Winx che ti spiegano che se non sei bella sei da buttare. I libri di scuola che vedono le femmine a fare mestieri femminili: madre, infermiera, maestra elementare.
"bambole vestite da monaca furono i primi balocchi che le si posero fra le mani; poi immagini vestite da monaca accompagnando il dono coll’ammonizione di tenerle ben di conto, come di uan cosa preziosa, e quell’interrogare affermativo: ‘bello, eh?’"
[I Promessi Sposi, Capitolo IX]
Tu, femmina, sii femmina al cento per cento, più femminile che mai, ma inchinati anche al tuo posto di donna, dea e schiava.
Fatti osservare la scollatura che mette in risalto il solco fra i seni.
Scendi da una scalinata vestita di fiori rosa, mentre il presentatore ti chiama divina e il pubblico maschile scalpita, è a bocca aperta, sbava. Uno spettacolo ripugnante.
Tu, femmina, non dirai mai nulla, perché sei troppo stupida per parlare, e se fossi intelligente per scherzo del destino rovineresti tutto.
Tu sei la concubina del vincitore, o sei la puttana del perdente.
Tu sei libera di amministrare le tue schiave e il tuo limitato gineceo, regnerai sui detersivi e sui bagnoschiuma.
Tu, donna, lasciati guardare ma stai zitta.
E intanto alla Fallaci si spaccano le ossa nella tomba.
Senti come strilla, cazzo?
Annunci

Informazioni su Artemis

Vent'anni circa, sarda, studia giapponese a Bologna. Coltiva parecchi hobbies, fra cui il disegno, i manga, gli anime, la scrittura e la cucina. Il suo sogno è andare in Giappone.
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Sentite lo strillo? [Dio Mode]

  1. Dede ha detto:

    semplicemente fantastico *.*

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...