… [very normal person mode]

Ho percorso velocemente le strade di portoscuso tentando di non piangere mentre le percorrevo.
Sto male.
Sto male.
Arrivata a casa solo in testa il pensiero di finirla qui e ora nell’unico modo possibile.
Sono andata in bagno e ho preso a graffiarmi i polsi, ma non ce l’ho fatta, non ho avuto nemmeno la scintilla di decenza di tener fede al mio proposito.
Sono qui adesso col viso inondato di lacrime e non riesco neanche a singhiozzare, mi manca l’aria, mi manca tutto.
E a nessuno importa.
Lei se n’è andata stamattina dopo aver passato ore senza dirmi nemmeno una parola, e io non so nemmeno il perché.
Oggi compio sedici anni, e non mi ha nemmeno fatto gli auguri per essermi trascinata in sedici anni di ricerche di me stessa, ricerche degli altri.
Ma è stata solo la goccia a far traboccare il vaso.
Le più grandi ingiustizie si svolgono in un luogo fuori dalla mia giurisdizione.
Sei contenta, cara compagna?
Hai vinto.
Il banco ha vinto. Tutti perdono.
Ho perso.
Abbiamo perso, amici, capite?
Abbiamo perso quando non rispondevamo alle domande di greco e latino.
Abbiamo perso quando avete accettato di leggere quelle quantomeno offensive versioni riferite ai nostri presunti difetti.
Abbiamo perso.
Ho perso.
Abbiamo perso.
Io non ce la faccio, vorrei solo morire nel sonno, l’autolesionismo non era finalizzato allo sfogo quanto a mettermi alla prova. E anche lì ho fallito.
Altrimenti non sarei qui a scrivere il mio tormento.
Addio, amici miei, addio.
La solare Giulia che conoscete e forse stimate è morta oggi, il giorno del suo compleanno, è morta e rimane solo il suo involucro.
Purgato da ogni essenza.
Annunci

Informazioni su Artemis

Vent'anni circa, sarda, studia giapponese a Bologna. Coltiva parecchi hobbies, fra cui il disegno, i manga, gli anime, la scrittura e la cucina. Il suo sogno è andare in Giappone.
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

3 risposte a … [very normal person mode]

  1. Aredhel ha detto:

    Cominciamo ad essere un pò più egoisti e a fregarcene brutalmente degli altri, chiunque essi siano…
    Questo è l\’unico modo per stare al mondo. L\’ho scoperto quasi due settimane fa, ma l\’importante è stato metterlo in atto subito. Come e perchè ho avuto questa rivelazione non è importante: si vive una volta sola ed è meglio non farsi illusioni.
    Se non lo capiamo noi stessi è molto difficile che qualcun\’altro ce lo spieghi, meglio arrendersi in partenza al posto di sbattere la testa su ogni avvenimento brutto e scervellarsi sul perchè è accaduto. La conclusione è sempre quella…
    … percorreremo la nostra vita sempre da soli, se vorremo conservare la nostra sanità mentale. Non ci sono migliori alternative.
    Il mondo è brutto, lo so, ma non è detto che avremo accesso ad altri migliori. Teniamocelo.
    Me ha detto. Amen.

  2. claudia ha detto:

    hai ragione giuli!! abbiamo perso.. però questa è stata solo la prima battaglia!! la guerra non è ancora finita!!! lotteremo sino all\’ultimo respiroo!! ti adoro giu!!
    1000000000  AUGURI PER IL TUO COMPLEANNO!! =)

  3. Me Myself ha detto:

    Ciao piccola e perdonami se sono sparito ma sono in un periodo molto, molto difficile… Ti faccio gli auguri purtroppo in ritardo per i tuoi sweet sixteen con un forte abbraccio dei miei che conosci, per non farti sentire triste, per non farti sentire sola, perchè tu sappia che nelle fini c\’è sempre un inizio. Ed è positivo se noi stessi lo siamo. Mi spiace che stai così male, ma tieni duro e passerà. Condividiamo esperienze simili, so come ti senti. Tieni duro piccola. Tieni duro e non mollare mai. Con tutto l\’affetto che posso… Un bacione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...